Costa d'Avorio - Ciss Ong
  • (+39) 091 6262004
  • info@cissong.org
  • 09:30 - 18:00

Breve storia del CISS nel Paese:

Il primo approccio attivo del CISS al paese si è concretizzato nel sostegno a un seminario di formazione per giovani donne sul tema della gestione delle associazioni di autosviluppo di base, tenuto alla fine del 1999 ad Abidjan, organizzato e gestito dalla organizzazione locale Comité des Femmes Africaines pour le Développement. Il CIFAD è una delle organizzazioni che costituiscono il CIFAD-Inter, rete di ONG femminili dell’Africa francofona. Grazie al partenariato con il CIFAD, che oltre ad agire come ente di formazione coordina progetti sul territorio sia a livello urbano che rurale, il CISS è entrato in contatto con la realtà del villaggio di Torossanguéhi, a circa 50 km dalla città di Bondoukou, nel nordest del paese. Il problema principale di Torossanguéhi è la gestione della scarsa dotazione di acqua. L’intero villaggio disponeva di due soli pozzi e disponeva di poca acqua per la produzione agricola. É stato pertanto deciso di realizzare a Torossanguéhi alcune azioni per migliorare la dotazione di acqua e alleggerire il lavoro di macinazione, oltre a fornire alcuni moduli di formazione e migliorare la dotazione dell’ambulatorio e della scuola.

Il più recente intervento nel paese è del 2006 e riguarda l’area di Grand Bassam. In collaborazione con l’Antoniano di Bologna ed in partenariato con l’associazione locale Comité Espoir, il progetto del CISS si è posto come obiettivo il miglioramento delle condizioni di vita, di salute e di integrazione sociale dei bambini abbandonati, senza casa e degli orfani dell’area di Grand-Bassam. L’intervento è imperniato su due componenti principali:
1) l’assistenza dei bambini e degli orfani attraverso la creazione di due strutture di accoglienza: una casa famiglia in grado di ospitare 32 bambini e un dispensario comunitario per l’assistenza sanitaria di base a circa 450 bambini e relative famiglie
2) un’azione rivolta al contesto sociale al fine di garantire un sostegno duraturo per i bambini in condizione di abbandono o di emarginazione, attraverso il coinvolgimento delle famiglie, delle organizzazioni locali, della scuola e del tessuto produttivo.

Progetti nel paese

Miglioramento delle condizioni di vita dei giovani carcerati e sostegno al reinserimento sociale

Paese: Costa d’AvorioFinanziatore:   Unione EuropeaData inizio: Concluso nel 2002Durata:  1 annoSettore:  Bambini e adolescenti, formazione, infrastruttureBeneficiari: 400 detenuti del carcere…

Leggi di più

Miglioramento delle condizioni di vita per i bambini e i giovani nel villaggio di Torossanguéhi

Paese: Costa d’AvorioFinanziatore:   Unione EuropeaData inizio: Concluso nel 2003Durata:  2 anniSettore:  Acqua e igiene, bambini e adolescenti, formazione, genere, saluteBeneficiari:…

Leggi di più

Realizzazione di una casa famiglia e di un ambulatorio medico destinati ai giovani di strada

Paese: Costa d’AvorioFinanziatore: Istituto Antoniano di BolognaData inizio: 2006Durata: 1 annoSettore: Formazione,bambini e adolescenti, saluteBeneficiari: 200 minori di strada della…

Leggi di più

Realizzazione del seminario nazionale di formazione di formatrici sulla gestione di micro-progetti generatori di reddito in ambito rurale e periurbano

Paese: Costa d’Avorio Finanziatore:  Unione Europea Data inizio: Concluso nel 2000 Durata:  6 mesi Settore:  Formazione, genere Beneficiari: 14 animatrici…

Leggi di più

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi