Penne gialle a confronto - Ciss Ong
  • (+39) 091 626 2694
  • info@cissong.org
  • 09:30 - 18:00
Caricamento Eventi
01Jan

Penne gialle a confronto

Due gialli pubblicati da una scrittrice e uno scrittore palermitani. Una presentazione congiunta dei racconti di due intriganti misteri, due storie intrise di suspense. Interverranno: Marina Caserta e Fabio Gagliano, gli autori Gloria Cipolla, CISS Serena Marotta, giornalista đź“Ś Casi scottanti e birre gelate di Marina Caserta Due improbabili investigatori palermitani, Michele e Sonny, proprietari della “Private investigations”, sbarcano il lunario pedinando coniugi infedeli. Durante uno dei loro routinari casi, vengono coinvolti da Nadia, un’amica che presta opera di volontariato nella Missione dei Poveri, a investigare sulla scomparsa di un senza tetto. I due accettano e si trovano invischiati ben presto in un caso notevolmente piĂą complicato del previsto: a scomparire non è piĂą un solo senzatetto, ma molti di piĂą. Per fortuna Michele e Sonny possono contare sull’ispettore Abbate, il cui aiuto si rivela preziosissimo, anche perchĂ© pare che la scomparsa dei senzatetto non interessi nessuno, neppure chi dovrebbe averli a cuore. Tra street food palermitano e una passeggiata al mare, i due scendono, a rischio della propria vita e senza perdere l’ironia, nell’abisso della follia umana dove niente è come appare. đź“Ś La mano manca di Fabio Gagliano Il racconto inizia con un fatto di cronaca nera il 15 giugno di quest’anno, con un agile dialogo dentro una stazione di Polizia, tra Paolo Rinaldi, dirigente della sezione investigativa della Squadra Mobile di Ovenza, cittĂ  del centro-nord Italia «teatro del thriller» e Pinabello, comandante dei vigili urbani. Motivo della discussione è un tentato omicidio avvenuto in via Barnaba, dove pare sia coinvolto il maresciallo dei vigili urbani, tale Tricomi, finito in manette. Il movente è il tradimento della moglie, Rosalia Morgana, con il geometra Maganzesi. Così iniziano le indagini affidate proprio a Rinaldi. Gli investigatori indagano fino a quando l’uomo dichiarerĂ  al giudice la sua colpevolezza. C’è qualcosa però che non convince gli uomini in divisa: ci sarebbe un informatore invisibile in mezzo a questa storia che avrebbe messo dei pizzini in tasca al maresciallo per avvisarlo del tradimento della moglie. Insomma l’intreccio si complica: avvengono strane coincidenze che coinvolgeranno il corpo dei vigili urbani, servizi segreti, Nato. Avvengono altri delitti, legati da un filo, che precedono un congresso di genetica medica ed anche dopo il congresso, che si terrĂ  ad un mese esatto dal tentato omicidio di via Barnaba.   âš« MARINA CASERTA Marina Caserta è nata a Palermo nel 1973, dove vive e lavora come Pediatra. Appassionata lettrice da sempre e scrittrice di gialli e thriller per passione e per necessitĂ . La scrittura, infatti, è l’unica via per sublimare il dolore e l’angoscia che incontra quotidianamente nel proprio lavoro. Ha autopubblicato i suoi primi due romanzi e una raccolta di racconti brevi con Amazon. Collabora con Radio Off, associazione informazione libera network, (https://radiooff.org/), con cui ha pubblicato racconti gialli e thriller e in cui attualmente cura la rubrica “L’ANGOLO DEL GIALLO”. âš« FABIO GAGLIANO Fabio Gagliano è nato a Palermo nel 1956, ed è medico presso una clinica universitaria. Autore di molte pubblicazioni scientifiche. Collabora ed è fondatore dell’associazione culturale no profit “Associazione libera network”, che ha dato il via a una web radio, un giornale online Radio Off e una casa editrice, “Informazione libera”. “La mano manca” è il suo terzo libro, dopo “La strana storia del tenente di cavalleria Barone Cutrera e del duca De Stefani Adda” e “A che serve guardare le nuvole”.

Event Details

Organizzatore

Luogo

Casa della Cooperazione
Via Ponte di Mare, 47/49
Palermo, 90123 Italia
+ Google Maps

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi