Tu sei qui: Portale Italiano Press Eventi "E ora trattiamo di Tratta"
Strumenti personali

"E ora trattiamo di Tratta"

— archiviato sotto:

Film, documentari, cortometraggi e testimonianze. Tre appuntamenti da non perdere, dicembre 2014, Palermo.

Cosa
  • Evento
Quando 02/12/2014 18:30 al
16/12/2014 21:00
Dove CEDOC/CEntro di DOCumentazione “Paola Buzzola”, via G. Marconi 2/A, Palermo
Indirizzo e-mail per contatti
Recapito telefonico per contatti 0916262694
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

CISS e CESIE
vi invitano a
"E ora trattiamo di Tratta"
presso
CEDOC - Centro di Documentazione del CISS
Via G. Marconi 2/A - Palermo

 

Film, documentari, cortometraggi e testimonianze per conoscere e raccontare il tema della Tratta degli esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale e di sfruttamento lavorativo.

Tre gli appuntamenti:

Martedì 2 dicembre
ore 18.30, “Nera – not the promised land” (Italia, 2007, 22’), documentario di Andrea Deaglio, e “JOY - Job Opportunities for You” (Italia, 2007, 20’).

Martedì 9 dicembre
ore 18.30, “Schiavi - Le rotte del nuovo sfruttamento” (Italy, 2013, 60'), film-inchiesta di Stefano Mencherini.

Presentazione della rubrica "E ora trattiamo di Tratta" a cura di Serena Caputo, sei domande e risposte per conoscere il fenomeno della Tratta degli esseri umani. Perchè un mondo di cui si è consapevoli, è un posto migliore nel quale vivere!

Martedì 16 dicembre
ore 18.30, “Tratta e sfruttamento sessuale in Colombia”, incontro e testimonianze in collaborazione con l’associazione colombiana Corporación Amiga Joven.

Interverranno:

Sabrina Drago - Corporación Amiga Joven

Gloria Cipolla - CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud

 

L'ingresso è gratuito e a conclusione sarà offerto un aperitivo.

 

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto “ROOT - Un progetto di ricerca e azione per lo sradicamento della tratta legata allo sfruttamento sessuale” finanziato dall'Unione Europea e realizzato dal CISS in collaborazione con il CESIE e Il pellegrino della Terra.


---
CEntro di DOCumentazione - CEDOC

La grande raccolta di libri, riviste, articoli, video e mostre del Centro di Documentazione (CEDOC) costituisce un patrimonio unico nel suo genere. In 25 anni di attività, il CISS ha raccolto circa 3.000 testi (tra saggistica, narrativa e materiali grigi). A questi si aggiungono gli oltre 500 video (documentari, reportage di progetti, film sulle tematiche del sud del mondo, video didattici, etc.) che completano l'archivio del Centro di Documentazione. Qui è possibile consultare e chiedere in prestito qualunque testo del catalogo.
Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito cliccando qui.

Il Centro di Documentazione ‘Paola Buzzola’ si trova presso la sede del CISS di Palermo, via G. Marconi n. 2/A, ed è aperto dal lunedì al venerdì, ore 10.00/18.00. Tel. 091.7829611 - e.mail cedoc@cissong.org

 

E ora trattiamo di Tratta

 

Sinossi

“Nera – not the promised land”
Nera è una giovane ragazza nigeriana. Come molte altre ragazze africane immigrate in Italia è costretta a vendere il proprio corpo prostituendosi per strada e a pagare cifre esorbitanti ai suoi sfruttatori. Lo sguardo di Nera si muove fra african markets, saloon di bellezza, comunità religiose dei quartieri multietnici di Torino e le strade di provincia del sesso a pagamento. Nera ci racconta in prima persona una storia di miseria, di immigrazione e di violenza. Ma anche un storia che lascia, con un finale a sorpresa, la traccia di un cambiamento possibile ed un segnale di speranza.

"JOY – Job Opportunities for You"
Definire e sperimentare percorsi per sostenere l’uscita da situazioni di sfruttamento e/o esclusione sociale di persone in situazione di disagio. Beneficiarie del progetto sono state 10 donne vittima di tratta sfruttate nel mondo della prostituzione e inserite in percorsi ex art. 18 D. Lgs. 296/98. Si tratta di donne immigrate molto giovani provenienti da Nigeria (6), Romania (2), Marocco (1) e Tailandia (1).

"Schiavi - Le rotte del nuovo sfruttamento "
La gestione truffaldina dell'emergenza immigrazione. La disperazione e la rabbia dei migranti. La distanza dell'Unione europea. Imprenditori e caporali alla sbarra con un processo, unico in Europa, per riduzione in schiavitù. Un Paese tra apartheid e solidarietà.
Oggi a me, domani a te: "SCHIAVI" ANTICIPA LA FINE DI TUTTI NOI.