Tu sei qui: Portale Italiano Press Eventi GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI
Strumenti personali

GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI

Il comune di Palermo e il Coordinamento anti-tratta “Favour e Loveth” propongono tre giorni di iniziative sulla tratta, le nuove schiavitù e le nuove mafie.

Cosa
Quando 16/10/2012 09:00 al
19/10/2012 20:00
Dove Palermo
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

 

Il Coordinamento contro la tratta Favour e Loveth, di cui il Ciss fa parte e che conta ormai più di 20 associazioni locali, in occasione della Giornata Europea contro la tratta, che cade il 18 ottobre di ogni anno, assieme all'Amministrazione del Comune di Palermo, ha organizzato una settimana di iniziative, pubbliche e "interne", e ospiterà a Palermo, dal 15 al 19 ottobre, Isoke Aikpitanyi e Claudio Magnabosco.

Isoke, ex vittima di tratta, e Claudio, ex cliente, lavorano alla denuncia e alla testimonianza del fenomeno del traffico a scopo di sfruttamento sessuale di giovani donne nigeriane. Hanno, infatti, avviato il progetto "Le ragazze di Benin City" che oggi è diventata un'associazione dedicata al lavoro per liberare decine di ragazze nigeriane schiavizzate in Italia. Inoltre, Isoke è autrice di due importanti libri sul tema: "Le ragazze di Benin City. La tratta delle nuove schiave dalla Nigeria ai marciapiedi d'Italia" e "500 storie vere sulla tratta delle ragazze africane in Italia".

Le iniziative hanno l'obiettivo di sensibilizzare giovani, studenti, docenti, adulti, donne, uomini, insomma i cittadini palermitani tutti sulle questioni legate alla tratta, alle nuove schiavitù e alle nuove mafie, in una città come Palermo in cui il fenomeno è molto ampio ed evidente ma di cui si parla e si discute pochissimo.

Di seguito il programma degli incontri pubblici:

 

 

GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI

Una proposta di iniziative per la città e i cittadini di  Palermo

 
L’Amministrazione Comunale della Città di Palermo
 in collaborazione col
Coordinamento anti-tratta “Favour e Loveth” di Palermo
 
organizzano
 
 

MARTEDI 16 OTTOBRE 2012 – ore 9.00, Palazzo delle Aquile

 
Le nuove schiavitù e le nuove mafie: di che si “tratta”?

Incontro con autorità, istituzioni, operatori della società civile, studenti, cittadini

 
PROGRAMMA
 

Coordina e modera l’incontro: Nino Rocca, Coordinamento Anti-tratta “Favour e Loveth” di Palermo

 
 

L’Istituzione scende in campo contro le nuove mafie emergenti a Palermo.

Saluti e introduzione dei lavori di:

Leoluca Orlando, Sindaco della Città di Palermo

Salvatore Orlando, Presidente del Consiglio Comunale della Città di Palermo

 
 
h. 09.30 La tratta a Palermo interventi di:
 

Dott. Vittorio Teresi, Procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Palermo

 

Dott.ssa Angela Maria Spatola, vice dirigente Ufficio Immigrazione Questura di Palermo

 

sarà presente il Comandante del Gruppo di Palermo dell’Arma dei Carabinieri, il Colonnello Scandone

 

h. 10.15 La Carta di Roma. Termini propri e termini impropri: che linguaggio si usa quando (e se) si parla di tratta?

Teresa Di Fresco, Vice presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia

 

h. 10.30 Traffico di esseri umani e organizzazioni criminali. Dalla Nigeria a Palermo.

Umberto Santino, Centro Siciliano di Documentazione “Peppino Impastato” - Coordinamento Anti-tratta “Favour e Loveth” di Palermo,

 

h. 10.45 Lavorare alla costruzione di una rete a livello locale e internazionale. Prospettive di lavoro ed esperienze positive internazionali di lotta contro la tratta

Sergio Cipolla, CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud - Coordinamento Anti-tratta “Favour e Loveth” di Palermo

 

h. 11.00 Uscire dal silenzio: “la strada è lunga ma non bisogna avere paura!”-  Testimonianze di

Isoke Aikpitanyi e Claudio Magnabosco, fondatori dell’associazione “Le Ragazze di Benin City” e di gruppi di auto-mutuo per clienti e per vittime della tratta

 
 

I  volti e i suoni dalle strade di Palermo. Testimonianze degli operatori:

 
  • Reverendo Vivian Wiwoloku, presidente dell’associazione “Il Pellegrino della Terra”
  • Fabrizio Massaro, rappresentante della Chiesa Valdese di Palermo
  • Magda Palumeri, Assistente sociale Opera del Buon Pastore Palermo
 

Il supporto legale per le vittime di Tratta.

Intervento dell’avvocato Francesco Crescimanno
 
Interventi degli Assessori:
 

Agnese Ciulla, Assessore Politiche sociali

Giusto Catania, Assessore alla Partecipazione, Decentramento, Migrazione

Barbara Evola, Assessore alle Politiche educative

 
 “La scuola non tratta”  Interventi di:

Rosario Leone,  Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo

Maurizio Gentile, psicologo e -Coordinatore Gruppo H - C.S.A. di Palermo-Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia

Roberto Tripodi, Dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “A. Volta”

 

Alla presenza dei docenti e studenti  dell’I.I.S.S. “A. Volta” che hanno realizzato laboratori sperimentali di educazione contro la tratta di esseri umani

 
Ore 12.00

Cerimonia di riconoscimento della cittadinanza onoraria da parte del Sindaco, Leoluca Orlando, alle due giovani vittime della tratta Favour Nike Adekunle e Loveth Edward

 
 
**********
  

GIOVEDI 18 OTTOBRE 2012

GIORNATA EUROPEA CONTRO LA TRATTA DI ESSERI UMANI

 ore 10.00, Istituto “A. Volta” - via Passaggio dei Picciotti, 1

incontro dibattito

LA SCUOLA NON “TRATTA”

Le nuove schiavitù e le nuove mafie: incontro dibattito su informare e sensibilizzare il mondo della scuola e dei giovani

con:
 

Maria Luisa Altomonte, Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale

 

Maurizio Gentile, psicologo e -Coordinatore Gruppo H - C.S.A. di Palermo-Ufficio scolastico regionale per la Sicilia

 

Roberto Tripodi, Dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “A. Volta”

 

Isoke Aikpitanyi e Claudio Magnabosco, fondatori dell’associazione “Le Ragazze di Benin City” e di gruppi di auto-mutuo per clienti e per vittime della tratta

 

Nino Rocca, Coordinamento Anti-tratta “Favour e Loveth” di Palermo

 

Stella Bertuglia, docente e coordinatrice della Commissione per le Pari Opportunità dell’ITIS “A. Volta” di Palermo

 

Daniela Dioguardi, UDI/Unione Donne Italiane

 

Saranno invitati i docenti e i Dirigenti scolastici degli Istituti superiori della città di Palermo.

 

 

Palermo non “TRATTA”

 

Ore 19.30, Centro Santa Chiara di Palermo

Piazza  Santa Chiara, 11
 

Proiezione del film “Le figlie di mami Wata”

a seguire cena sociale a cura del Coordinamento anti tratta di Palermo

con la presenza di Isoke Aikpitanyi e Claudio Magnabosco

 

“Le figlie di mami Wata”  (65’)

di Giuseppe Carrisi girato tra Italia e Nigeria, con la produzione esecutiva di Butterfly Europe for Africa ONLUS.  Isoke Aikpitanyi ne è protagonista collaboratrice.

 

Isoke, una giovane nigeriana, è riuscita a far uscire dal giro una ragazza, lei che è stata una “lucciola nera” e ora lotta contro  la tratta. Passando dalla fiction al documentario, si narra la storia di queste giovani donne, seguendole nel viaggio che le porta in Italia, dal deserto ai barconi dei disperati.

Le figlie di Mami Wata è una testimonianza del fenomeno del traffico di ragazze nigeriane dal loro Paese in Italia e del loro sfruttamento a scopo di sfruttamento sessuale.

*****
 
 

 

Palermo non “TRATTA”

 

VENERDI 19 OTTOBRE 2012 - Ore 18.30, libreria Modus Vivendi

 

Presentazione del Libro di Isoke Aikpitanyi:

 

"500 Storie vere sulla tratta delle ragazze africane in Italia"

 
 

saranno presenti l’autrice, Isoke Aikpitanyi e Claudio Magnabosco,

modera l’incontro Ottavio Navarra

 
 

per informazioni:

Segreteria Coordinamento anti tratta “Favour e Loveth” Palermo tel.: 091/6262694

 

 

IL COORDINAMENTO ANTI TRATTA FAVOUR E LOVETH

 

nasce nel 2012 dalla comune e spontanea iniziativa di diverse organizzazioni ed enti che operano nel territorio di Palermo e che hanno espresso la volontà di avviare un percorso di rete e contatto volto a tutelare i diritti fondamentali delle giovani donne straniere vittime di tratta legata allo sfruttamento sessuale. Il coordinamento prende il nome da due giovani vittime, due ragazze di origine nigeriana.

 

Gli obiettivi che persegue il coordinamento: costruire un programma di lavoro per avviare percorsi di riflessione, confronto, prevenzione e contrasto del fenomeno della tratta; sensibilizzare la cittadinanza sui diritti violati di donne e minori sottoposti a condizione di sfruttamento e tratta, ponendo al centro la dignità e la libertà della persona; richiedere giustizia dinanzi alle istituzioni e autorità competenti per i casi di violazione dei diritti fondamentali di donne vittime della tratta perpetrati sul nostro territorio. 

  

Aderiscono: ASGI/Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione, Associazione AMUNI’, Associazione Culturale Gruppo Teatro Totem, Associazione Pellegrino della Terra, Associazione Avvocati di Strada, ARCI-Sicilia, Azione Cattolica Italiana-Arcidiocesi di Palermo, Centro Salesiano Santa Chiara, Centro Siciliano di Documentazione Peppino Impastato, CESIE/Centro Studi di Iniziative Europeo, CGIL, CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud, Comitato antirazzista migranti Cobas, DIARIA Palermo, Forum antirazzista Palermo, ITIS “A. Volta”, La Migration-sportello migranti Lgbt - Arcigay Palermo, Laici Missionari Comboniani Palermo, Le Onde, Mezzocielo, Parrocchia S. Antonino, Rete Primo Marzo / Giù  le frontiere, Suore Missionarie Comboniane di Palermo, UDI Palermo.

Contatto facebook: Coordinamento Favour e Loveth

Segreteria tel.: 091/6262694