Tu sei qui: Portale Italiano Press News Inaugurazione del CEDOC - Centro di Documentazione del CISS
Strumenti personali

Inaugurazione del CEDOC - Centro di Documentazione del CISS

 Inaugurazione del CEDOC  - Martedì 4 dicembre

Torna finalmente fruibile il patrimonio documentario sui Paesi in via di sviluppo raccolto dal Ciss in oltre 20 anni si attività. Il Centro di Documentazione ha infatti trovato, dopo varie peripezie, una nuova sede a Palermo in Cortile Dabbene n. 8.
Il CEDOC (più di 4.000 titoli, tra libri, Dvd, riviste, Vhs, letteratura grigia) era rimasto inaccessibile per un anno, a seguito della chiusura della Cooperativa “Le rose di Atacama”, che lo ospitava nei propri locali.

La nuova sede è dotata di una sala lettura con 10 posti, due vani ufficio e uno spazio archivio in cui sono custodite anche le mostre prodotte dal CISS, che potranno adesso essere ri-catalogate e nuovamente distribuite su richiesta.

Il nuovo Centro di Documentazione è intitolato alla memoria di Francesca Paola Buzzola, socia e collaboratrice del CISS che lo ha fortemente voluto e allestito. Un modo, piccolo ma non insignificante, per ricordare un lavoro prezioso e paziente, che ha regalato valore alle fonti di informazione e al patrimonio culturale della città.

Con la riapertura del Centro di Documentazione prende il via anche la pubblicazione di una collana di quaderni tematici, veri e propri dossier di approfondimento sui settori di intervento del CISS.
Il primo quaderno porta la firma di Piero Arculeo, socio ed in passato cooperante per il CISS, ed è incentrato sui problemi relativi all’approvvigionamento idrico e alla qualità dell’acqua nei paesi in via di sviluppo.
La pubblicazione dei quaderni non avrà una cadenza periodica, ma sarà uniforme nello stile editoriale, in modo da costituire, nel tempo, un insieme di monografie rappresentative dell’esperienza accumulata in ambiti specifici (l’acqua, i bambini di strada, i beni culturali, l’agricoltura, l’energia, i diritti umani etc.) che possa anche fungere da presentazione globale della storia del CISS e dei suoi interventi.
Il secondo opuscolo riguarderà la tematica dei bambini di strada.

Come già in passato, tutti i materiali sono inseriti in un programma di catalogazione informatica di semplice utilizzo, che consente l'identificazione dei documenti in base all'etichetta e la ricerca attraverso parole-chiave. Sarà possibile effettuare ricerche anche all’interno dei singoli documenti per parole-chiave oppure attraverso i campi predisposti (titolo, autore, editore, anno di pubblicazione, tipologia).
Per la consultazione dei materiali a distanza si può invece avanzare la richiesta via e-mail all’indirizzo
cedoc@cissong.org specificando gli argomenti che interessano: il Centro di Documentazione invierà, per e-mail o per fax, l'elenco dei testi reperiti.

Il “Centro di Documentazione Francesca Paola Buzzola” verrà inaugurato Martedì 4 dicembre con un aperitivo (a partire dalle 18:30) al quale siete tutti e tutte invitati.

Approfitteremo dell’occasione per presentare i tanti nuovi progetti del CISS, il calendario 2008 e il primo dei quaderni tematici e per trascorrere qualche ora insieme…VI ASPETTIAMO!