Tu sei qui: Portale Italiano Press News Approvata la legge contro la Tratta di persone in Salvador.
Strumenti personali

Approvata la legge contro la Tratta di persone in Salvador.

ottobre 2014

Quattordici mesi dopo la presentazione all’Assemblea Legislativa della bozza della Legge speciale Contro la Tratta di Persone, la legge è stata approvata con 81 voti a favore.

La tratta di persone, definita come "la moderna schiavitù", è diventata, secondo le autorità, il secondo crimine più importante dopo il traffico di droga e in El Salvador colpisce soprattutto bambine tra i 10 e i 19 anni di età.

La bozza di Legge, che conta con 69 articoli, è stata esaminata dalla Commissione per la famiglia, infanzia, adolescenza, anziani e persone con disabilità dell'assemblea Legislativa; riguarda e punisce lo sfruttamento sessuale, il turismo sessuale, la tratta di persone, la schiavitù, lo sfruttamento dell’accattonaggio, la gravidanza forzata e altre modalità che saranno regolamentate.

Fatima Ortiz, segretaria esecutiva del Consiglio Nazionale contro la Tratta di Persone, ha più volte affermato che la tratta è un reato della criminalità transnazionale, che coinvolge il crimine organizzato, disciplinato nel Codice Penale e regolamentato dalla Convenzione di Palermo in uno dei suoi protocolli facoltativi.

Sigfrido Reyes, presidente dell’Assemblea Legislativa e deputato del FMLN, ha sottolineato che con l'approvazione della legge "si sta dando alle autorità uno strumento molto importante per combattere questo crimine."

David Reyes, deputato di ARENA, ha ricordato che circa due milioni di bambine e bambini in America Latina sono vittime della tratta e che uno dei punti più importanti della legge è la pena detentiva prevista per coloro che commettono questo crimine.
La legge stabilisce, infatti, che per ogni attività di sfruttamento legata alla tratta, il trasgressore avrà una pena detentiva da 10 a 14 anni; mentre se la vittima è un bambino, una bambina, una persona anziana o disabile la pena sarà da 16 a 20 anni di carcere.

La deputata del gruppo parlamentare del FMLN, Alma Cruz, ha ribadito come la legge contenga gli strumenti necessari per l'individuazione, prevenzione e sanzioni per chi commette il reato di sfruttamento di esseri umani come, tra gli altri, il turismo sessuale, il traffico di organi, la schiavitù lavorativa, la gravidanza o il matrimonio forzato, l’adozione illegale.

La Legge approvata prevede la valutazione, ogni tre anni, della Politica nazionale contro la Tratta, che è stata avviata nel febbraio del 2013 e ha tre approcci fondamentali: garantire l'effettivo esercizio dei diritti umani, essere uno strumento inclusivo e favorire l'uguaglianza di genere.

I casi indagati per il reato di Tratta di Esseri Umani nel 2012 sono stati 45; i casi perseguiti sono stati 10 e condannati 5; dodici persone sono state arrestate per Tratta di Persone; dieci sono stati gli ordini di detenzione amministrativa e in fragranza di reato sono state trovate due persone.
Le vittime recuperate sono state dodici; da gennaio ad agosto 2014 sono state arrestate 55 persone.
Le autorità hanno condannato, dal 2005, 52 persone per Tratta di Persone.

Fonte: Aprueban Ley Contra Trata de Personas en El Salvador

Politica Nacional Contra La Trata de Personas de El Salvador by Cissong