Tu sei qui: Portale Italiano Progetti PROMOZIONE DELLA SALUTE PSICOSOCIALE DI DONNE, GIOVANI E BAMBINI DI NABLUS
Strumenti personali

PROMOZIONE DELLA SALUTE PSICOSOCIALE DI DONNE, GIOVANI E BAMBINI DI NABLUS

Paese: Palestina
Finanziatore: UNIONE EUROPEA
Data Inizio: GENNAIO 2010
Durata: 3 ANNI + 7 MESI DI PROROGA
Settore: FORMAZIONE, BAMBINI E ADOLESCENTI, ISTRUZIONE, GENERE
Beneficiari: 3.000 FAMIGLIE, 10.000 ABITANTI
Partner: HUMAN SUPPORTERS ASSOCIATION
In Corso: No

Il progetto promuove la difesa e i diritti dei giovani e delle donne tra la comunità, le ONG, i leaders religiosi e gli enti locali nei Territori Palestinesi Occupati, al fine di combattere la povertà e creare un ambiente più favorevole all'integrazione sociale e allo sviluppo.

Dopo la violenta risposta israeliana alla seconda intifada, è aumentato il numero dei giovani che hanno abbandonato la scuola e l'accesso all'istruzione è molto limitato dalle restrizione di movimento. Molti bambini hanno subito violenze e la loro ripetuta esposizione ad eventi traumatici causa in loro difficoltà relazionali, aggressività, disturbi del sonno, problemi di apprendimento.
Sono aumentate le forme di discriminazioni contro le donne, segregate nelle attività domestiche, sottopagate rispetto agli uomini che svolgono un lavoro analogo e vittime di violenze, private dei diritti politici, del diritto al lavoro, alla salute e all'istruzione.

Per superare i traumi della guerra e della violenza, il progetto ha come obiettivo proteggere la salute psicosociale dei minori di Nablus attraverso attività di formazione, di sostegno scolastico, sportive e artistiche.

In particolare si prevede:

1) Corso di formazione sull'educazione non formale e il sostegno psicosociale.
Il corso è rivolto ad 80 psicologi, educatori e assistenti sociali, selezionati tra gli operatori sociali e i volontari delle associazioni che operano a Nablus nel campo della protezione dei bambini e dell'istruzione, tra gli studenti dell'An-Najah National University e Al Quds Open University e tra i volontari dell'Human Supporters Association.

2) Attività di educazione non formale e psicosociale rivolte a 750 bambini e adolescenti e 100 donne.
Saranno realizzati corsi di alfabetizzazione (arabo e matematica), attività sostegno scolastico (arabo, inglese e matematica), laboratori artistici (arte, teatro, danza), attività sportive. Sarà ristrutturata una ludoteca e il giardino annesso per svolgere attività all'aperto e sarà attivato un servizio di asilo nido, per permettere alle donne la partecipazione ai corsi di alfabetizzazione.

3) Iniziative di sensibilizzazione sui diritti dei minori e la loro difesa.
Per una maggiore conoscenza e comprensione sui diritti dei bambini e la loro tutela, la parità di genere e la partecipazione dei giovani saranno organizzati: eventi culturali, conferenze, workshops su salute, alimentazione e ambiente, cineforum, inoltre si prevede la costituzione di reti e partenariati.

guarda le foto del progetto...

  

brochure progetto Bambini Nablus Palestina

Azioni sul documento