Repubblica della Macedonia del Nord - Ciss Ong
  • (+39) 091 626 2694
  • info@cissong.org
  • 09:30 - 18:00

Breve storia del CISS nel Paese:

La presenza del CISS nella Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia deriva dalla riflessione sulla possibilità di realizzare in aree soggette a crisi di tipo bellico interventi che non fossero di mera emergenza o assistenza ai profughi, ma tendenti a creare migliori condizioni per la popolazione sul medio periodo. In occasione della guerra del Kosovo, il CISS ha realizzato missioni sul posto tendenti a verificare la realizzabilità di questa ipotesi. Si è identificato nel settore scolastico una delle aree di azione per intervenire in Macedonia sulle cause della possibile disgregazione etnica del paese, è stato identificato e realizzato un primo piccolo intervento di ristrutturazione e miglioramento della dotazione di materiale didattico per alcune scuole primarie della città di Tetovo e dei villaggi vicini, che stavano accogliendo migliaia di profughi dal Kosovo. Mentre i profughi kosovari rientravano nella propria regione, il conflitto interetnico che ha devastato buona parte della ex Jugoslavia, si estendeva anche alla Macedonia, con scontri militari nella zona di Tetovo, abitata da una maggioranza di popolazione di lingua albanese. Nello stesso periodo, un progetto di sostegno al sistema scolastico macedone e di sperimentazione di animazione alla convivenza interetnica nelle scuole veniva elaborato dal CISS. Un progetto della durate di tre anni, concluso nel 2005, ha avuto come obiettivo il miglioramento della scolarizzazione attraverso il miglior funzionamento di 36 strutture scolastiche in 17 comuni delle ex provincie di Tetovo, Gevgelij e Valandovo. Nel 2005 il CISS ha iniziato un nuovo progetto, nel sito romano di Stobi, con l’obiettivo di rafforzare le potenzialità turistiche del paese e il livello di competenze e conoscenze nel campo della valorizzazione dei beni archeologici. Nel 2008, per una durata di tre anni, attraverso l’organizzazione di momenti di formazione, sensibilizzazione, confronto, scambio e condivisione di esperienze, il CISS ha contribuito a migliorare il sistema d’istruzione secondaria superiore della Repubblica di Macedonia, rafforzando le pratiche di Educazione alla Cittadinanza nei giovani delle diverse provenienze linguistiche e culturali dei municipi di Tetovo, Struga, Gevgeljie, Negotino, Bogdanci, Valandovo.
Nel 2009 il CISS ha intrapreso un progetto, nell’ambito del programma di sostegno al processo di adesione dei paesi dei Balcani all’Unione Europea, finalizzato a promuovere la cooperazione tra diversi soggetti istituzionali e non che si occupano di contrastare il traffico di persone; sono stati elaborati Piani di Prevenzione Locale e una campagna di sensibilizzazione e prevenzione sul tema della tratta rivolta agli studenti.
Nel 2011, il CISS ha iniziato un progetto di recupero e conservazione dei beni culturali danneggiati dai conflitti nei Balcani, in particolare il recupero della Chiesa dell’Arcangelo Michele del villaggio di Neprosteno (Tetovo) e della Moschea di Hadzy Bey Mosque a Bitola.

Progetti nel paese

Progetto di valorizzazione archeologica e turistica del sito romano di Stobi

Paese: Repubblica della Macedonia del Nord Finanziatore:  Ministero Affari Esteri Data inizio: Dicembre 2006 Durata: 1 anno + 6 mesi…

Leggi di più

Cittadini di Macedonia

Paese: Repubblica della Macedonia del Nord Finanziatore:  Ministero Affari Esteri Data inizio: Ottobre 2008 Durata:  3 anni Settore:  Formazione, istruzione,…

Leggi di più

Restauriamo il passato per ricostruire il futuro

Paese: Macedonia Finanziatore:  Unione Europea Data inizio: Gennaio 2012 Durata:  2 anni e 6 mesi Settore:  Formazione, beni culturali Beneficiari:…

Leggi di più

Appoggio alle strutture di educazione primaria nelle ex provincie di Tetovo, Gevgelije e Valandovo

Paese: Repubblica della Macedonia del NordFinanziatore:   Ministero Affari EsteriData inizio: Concluso nel 2005Durata:  3 anniSettore:  Bambini e adolescenti, formazione, istruzioneBeneficiari: Circa…

Leggi di più

Valorizzazione archeologica e turistica del sito romano di Stobi

Paese: Repubblica della Macedonia del NordFinanziatore:   Comune di PalermoData inizio: 2005Durata:  1 annoSettore:  Beni culturali, formazione,Beneficiari: Abitanti della zona dove…

Leggi di più
Aggiornamenti dalla Macedonia. Progetto MODEL EU

Aggiornamenti dalla Macedonia. Progetto MODEL EU

Il progetto, iniziato lo scorso dicembre, vuole sostenere il dialogo interetnico, inter-religioso e interculturale nel sistema di educazione nazionale macedone…

Leggi di più

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi